Zucchero INTEGRALE o zucchero TRADIZIONALE? Ecco le differenze e le cose da sapere

Differenze zucchero

Al mondo esistono varie tipologie di zucchero: lo zucchero di canna, lo zucchero integrale e quello bianco, lo zucchero a velo, lo zucchero biologico e quello raffinato. Insomma, potrebbe aprirsi un mondo avanti a noi e potremmo parlare di zucchero per molto tempo.

Tanto per iniziare, facciamo una distinzione doverosa tra i vari tipo che vi abbiamo elenzato, in modo da fare una distinzione e non far confusione.

– Zucchero raffinato: è lavorato attraverso vari passaggi (decolorazione, pressatura) finché non si ottengono granelli fini e brillanti. In genere lo zucchero raffinato contiene additivi.
– Zucchero biologico: tra la raccolta della canna da zucchero e il confezionamento non vengono utilizzati fertilizzanti né additivi chimici.
– Zucchero a velo: zucchero bianco raffinato ridotto in polvere finissima e adatto per dessert, dolci da forno, ecc.
– Zucchero integrale di canna: deriva dalla canna da zucchero sottoposta a spremitura e asciugatura; non è né raffinato né sbiancato e praticamente non contiene additivi.
– Zucchero grezzo di canna: è raffinato ma non completamente sbiancato; i cristalli sono più grandi e scuri

In un noto studio il dott. Marthaler dichiara che lo zucchero bianco (quindi quello industriale) è  “il più inutile, e nello stesso tempo il più pericoloso e nocivo di tutti gli alimenti” oltre che “Veleno per i bambini”.

Non sono da sottovalutare i danni che sono direttamente provocati dallo zucchero. Soprattutto se parliamo di quello tradizionale, e quindi lavorato e raffinato industrialmente.
E’ stato osservato che esso provoca impoverimento dell’organismo in vitamine B1 e B2 e carenza di calcio; sovrappesodiabete; arteriosclerosi e infarto.
ALTRA STORIA E’ PER LO ZUCCHERO INTEGRALE il quale deriva dalla canna da zucchero.
Il suo colore è molto scuro, presenta granelli piccoli e tutti irregolari, con una consistenza torbida e un odore particolare e intenso. Proprio il suo colore è un elemento distintivo.
Il valore energetico dello zucchero integrale va dalle 275 Kcal alle 350 Kcal contro le 400 kcal del saccarosio.

Clicca su MI PIACE per seguirci su Facebook



VEDIAMO LE DIFFERENZE TRA ZUCCHERO BIANCO E ZUCCHERO INTEGRALE!

  • Tanto per iniziare, lo zucchero di canna integrale contiene una minore percentuale di saccarosio rispetto allo zucchero normale ed è più ricco di nutrienti.
  • Lo zucchero integrale presenta Provitamina A, Vitamina B1, Vitamina B6, Vitamina C, Sali minerali 1500-2800 mg, Potassio, Magnesio, Calcio, Fosforo e Ferro.
    Mentre lo zucchero bianco non ne contiene neppure una, a maggior ragione, appare chiaro che oltre ad essere nocivo per la salute, è anche inutile!
  • Lo zucchero bianco serve sono ed esclusivamente a dolcificare, mentre quello integrale è caratterizzato da un sapore più deciso e aromatico che conferisce al cibo un sapore più buono. Inoltre sono di gran lunga migliori da un punto di vista nutrizionale sia per la minor quantità di calorie, sia per l’apporto di nutrienti.

QUANTE TIPOLOGIE DI ZUCCHERO INTEGRALE CONOSCIAMO?
Be, non ne sono poche e tutti hanno caratteristiche differenti tra tra loro. Vediamo quali sono e le proprietà che hanno.

  • Dulcita, ottenuto dalla varietà granulada, è uno zucchero di canna lavorato in modo artigianale ma soprattutto non raffinato;
  • Panela, ottenuto dalla lavorazione delle canne da zucchero Colombiane;
  • Demerara, non ha molte proprietà nutritive ma ha un potere dolcificante molto alto rispetto a tutti gli altri.
  • Picaflor, ottenuto dal succo di canna da zucchero;
  • Guarapo, è uno zucchero biologico e viene ottenuto dalla  dal succo colato della canna da zucchero;
  • Mascobado, è uno zucchero integrale ricco di sali minerali, in particolare di ferro;

 

Precedente LOPIFIT. L' innovazione del futuro: tra bicicletta e tapis roulant! IL VIDEO CHE IMPAZZA Successivo Quando pensi di non fare abbastanza e di non esser all'altezza, RICORDATI LE PAROLE DI QUESTO VIDEO.
AGGIUNGI UN COMMENTO